La geometria e l'esperienza del bello

Nello spazio che segue presento alcune "pillole" che ci indicano i risultati di questo "pensare geometrico" e quanto esso apra a nuovi saperi e nuovi orizzonti di pensiero.

Scuola di Atene

Scuola di Atene di Raffaello

Città del Vaticano Stanza della Segnatura

 

Al centro Platone e Aristotele

Pitagora (a sinistra) ed Euclide (a destra) sono raffigurati nel pieno esercizio della loro “arte”: il primo intento a dimostrare un teorema, il secondo proiettato sulle forme geometriche.

"Non entri chi non conosce la geometria" era scritto all'entrata della Accademia di Platone.

Platone aveva una visione cosmologica matematizzata. Da lui molti hanno concepito la matematica come “scoperta” di un mondo reale di forme e strutture preesistenti.

Aristotele osservava che “Le scienze matematiche in particolare mostrano ordine, simmetria e limite: e queste sono le più grandi istanze del bello

Non è un caso che molti artisti, nelle arti figurative come nella musica, abbiano cercato nella matematica spunti di ispirazione, modelli da interpretare e rielaborare e anche canoni per la strutturazione rigorosa delle loro opere.

Le formelle del campanile di Giotto a Firenze

Alcune formelle di Andrea Pisano nel campanile di Giotto a Firenze.

1  Geometria

2  Euclide e Pitagora

3  l'Architettura

Il ciclo delle formelle è pensato come un lungo viaggio nella storia e come dialogo tra Dio e l'uomo chiamato a collaborare alla creazione.

Si articola su due livelli con formelle esagonali (i lavori) e romboidali (le arti).

La Geometria è tra le arti liberali del quadrivio.

Approfondisci con il testo di Mariella Carlotti. Il lavoro e l'ideale Società Editrice Fiorentina

La geometria di Escher

Stars, 1948 Incisione su legno
Stars, 1948 Incisione su legno

I poliedri regolari simbolizzano il desiderio di armonia e di ordine dell’uomo, nelle composizioni di Escher sono accostati l'uno all'altro in un apparente disordine. La scelta di uno sfondo scuro ha una valenza cosmica.

L'esperienza del bello di Gaudì

Gaudì, a Barcellona, ha pensato alla Basilica della Sagrada Familia come una esplosione del cosmo al cui centro c'è Gesù Cristo e l'uomo si sente mosso dalla bellezza.

Ispirandosi alla natura, ha dato inizio ad un'opera che è esperienza del bello, ed ogni linea, ogni curva evoca significati e idee grandi.

Il triangolo è il segno della trinità, il cerchio della creazione del mondo, le linee rette sono la tensione dell'uomo al cielo...

 

Sito realizzato da

M T

Link utili

Il Polo Apprendimento prende le mosse dal Centro per le difficoltà di apprendimento.

USR Veneto

Ufficio Scolastico Regionale Veneto

INVALSI

Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione

CNIS

Associazione per il coordinamento nazionale degli insegnanti specializzati e la ricerca sulle situazioni di handicap

AIRIPA

Associazione Italiana per la Ricerca e l'Intervento nella Psicopatologia dell'Apprendimento