Un buon potenziamento ...

In sintesi, un buon metodo di potenziamento ha principalmente tre caratteristiche: è chiara la connessione con il problema da trattare e quindi con la valutazione iniziale, è fondato su dati di ricerca scientifica e le ipotesi di miglioramento sono esplicite.

L’efficacia del potenziamento dipende:

  1. dalla gravità del problema; maggiore è la gravità, minore la probabilità di riuscita, 
  2. dalla motivazione al cambiamento. Lo studente è consapevole delle sue difficoltà? A cosa le attribuisce? Crede alla modificabilità della mente?
  3. dalla durata del potenziamento; importanti sono la durata e la frequenza.
  4. Il tipo di trattamento: è mirato alla causa del problema? E’ svolto correttamente?

Sito realizzato da

M T

Link utili

Il Polo Apprendimento prende le mosse dal Centro per le difficoltà di apprendimento.

USR Veneto

Ufficio Scolastico Regionale Veneto

INVALSI

Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione

CNIS

Associazione per il coordinamento nazionale degli insegnanti specializzati e la ricerca sulle situazioni di handicap

AIRIPA

Associazione Italiana per la Ricerca e l'Intervento nella Psicopatologia dell'Apprendimento